LA STORIA


Giugno 1994, a Genova un gruppo di giovani scout si incontra sul palco della parrocchia di S. Siro per intonare le prime note di alcune “canzonette”. Non sanno ancora che quel concerto sarà la scintilla; da lì a poco il gruppo si incontra per “canticchiare ancora” e così muniti di chitarra e tanta buona volontà nascono i JINGLE JAM, “marmellata di canzonette”.

Il primo vero concerto deve attendere tre anni. Nel 1997, nella parrocchia delle Vigne, i JINGLE JAM si esibiscono di fronte ad un folto pubblico e tra applausi e complimenti, il coro si sogna un esibizione al Madison Square Garden.

Il mese successivo vengono contattati per cantare al “ Mercatino di S. Nicola ”, festa tradizionale che richiama molto pubblico genovese e turistico. Il Madison Square Garden può diventare realtà.

È questo spirito giovane e quasi goliardico che spinge il coro a migliorare e ad arricchire il repertorio con brani sempre più complessi e vari. Così nel 1998 vengono contattati dall' ANED per un concerto di beneficenza, il 10 maggio il coro si esibisce su un palco allestito al Porto Antico di Genova. Inizia qui una serie di concerti mirati alla sensibilizzazione sociale.

Il 2 Ottobre 1998 partecipano ad una rassegna di canti Spiritual e Country svoltasi al cinema Europa di Genova. I Folksingers e le Insieme 90 li affiancano in questa esibizione. L'organizzazione che presenta la serata è di nuovo l'ANED. Il Madison Square Garden non è mai stato così vicino.

Il 23 Dicembre 1998 partecipano al concerto di Natale " Incantando ", organizzato al Teatro cinema di Sampierdarena.

Nel 1999 c'è aria di cambiamenti e gli inarrestabili Jingle Jam prestano le loro ugole ad un grande concerto al Centro Civico Buranello di Sampierdarena, accanto a loro si esibiscono gli amici Folksingers e il giovane coro di S. Bernardino, i JJ decidono di diventare Associazione Corale. L' 8 maggio dello stesso anno il desiderio si avvera e nasce l' ASSOCIAZIONE CORALE JINGLE JAM SINGERS , JJS per gli amici.

Nel giugno del 1999 , partecipano alla rassegna estiva "REstate a Villa Giuseppina", nel quartiere di San Teodoro a Genova. Il concerto è stato ripetuto la sera successiva.

La data più importante è Dicembre 1999 : è il primo concerto dove i JJS sono i protagonisti sul palco. Alla sala Quadrivium di Via Roma, si segna il tutto esaurito. Il ricavato viene devoluto in favore dell'associazione Mani Tese.

Nel 2000 i JJS partecipando al Giubileo dell'AGESCI nella cattedrale di S. Lorenzo.

Finalmente nel 2001 il coro viene contattato per una serata presentata da Ugo Dighero al auditorium del Teatro Carlo Felice , a sostegno dell'associazione ANED. Ora il Madison Square Garden non è più un miraggio.

Lo stesso anno con un repertorio rinnovato e un organico più ricco i JJS si esibiscono in un concerto alla Sala Pietro Germi di Via Garibaldi e di nuovo al Mercatino di San Nicola.

Nel 2002 presenti ad un concerto per l'ANED nella chiesa di S. Donato e il ricorrente Mercatino di San Nicola.

Il 2003 li vede impegnati in un concerto per Lega Ambiente ed uno per il Convegno Nazionale Ignaziano nella chiesa del Gesù riscuotendo un notevole successo di pubblico.

Il 2004 è l'anno decisivo il coro inizia una serie di concerti ad alto gradimento tra Pisa, Savona e Genova.

Oggi il coro conta un organico di 32 elementi, 4 voci e 1 direttore (Andrea Guerrieri) coadiuvato da 3 ottimi vice maestri.

Si contraddistingue per l'ottima capacità di arrangiare ed eseguire brani sempre di grande effetto; inoltre il supporto di strumenti tra tastiere, chitarre e percussioni conferisce alle esecuzioni il giusto tocco di allegria, profondità di suono e gradevolezza acustica. Il coinvolgimento e l'adesione del pubblico è cresciuto negli anni, dando al coro la forza e il desiderio di continuare a divertirsi cantando.

L'interesse per i giovani alla musica corale ha portato negli ultimi tempi al notevole aumento del numero degli elementi dei JJS, che ormai si distinguono per la loro carica di simpatia ed il loro entusiasmo. Ogni anno il numero di coristi aumenta vistosamente, insieme alla voglia di cantare insieme e di divertire... divertendosi!

Il Madison Square Garden ci attende (anche se solo come umili spettatori, credo!).